Roncella Magda

(Brindisi 1882 - Padova 1939)

Nata in una agiata famiglia, il padre è segretario del Comune di Brindisi, Magda è, insieme alle sorelle Gina e Rosy, tra le prime donne laureate della città e del circondario brindisino. Consegue la laurea in Lettere a Roma con una tesi di Letteratura italiana nel 1905. Inizia la carriera di insegnante nella Scuola Normale femminile di Lecce, quindi si trasferisce a Padova dove ricoprirà l´incarico di Direttrice di un Istituto professionale. Pubblica con relativa continuità dal 1907 al 1934. La sua produzione comprende un saggio di critica letteraria, una raccolta di novelle, un romanzo e due testi teatrali destinati agli allievi della scuola superiore.

La donna nel romanzo e ne la novella delle scrittrici italiane moderne.
Studio critico Roma, Tip. Moderna di A. Zapponi, 1907.

Vendemmia pronuba. Novelle
Roma, Officine Tipografiche Italiane, 1909.

Fons vitae. Novella
Trani, V. Vecchi, 1910

Il nostro dovere. Ancora qualche parola sulla patria in guerra. Discorso tenuto alle alunne della scuola normale l'11 novembre 1917
Lecce, Tip. Sociale, 1917

Carnevale in collegio. Un atto per giovinette
Milano, T. E. Zerboni, 1933

La prigione del sole. Racconti e leggende per giovinetti
Lanciano, Carabba, 1933

Genzianella. Racconto per la gioventù
Milano, La quercia, 1934

Il nido sotto la gronda. Racconto per la gioventù
Milano, La quercia, 1934

Il figlio della terra. Racconto
Milano, La quercia, 1934

Joomla25 Appliance - Powered by TurnKey Linux